Sapereplurale

Lunedì, Novembre 20, 2017

logo saperepluraleSaperi, competenze, pratiche e narrazioni nel sociale
E-mail: info@sapereplurale.net
Associazione di promozione sociale

facebookgoogle plustwitterrss

Venerdì 07 Giugno 2013 08:23

Coloriamo le differenze

Coloriamo le Differenze è un progetto di Riqualificazione Urbana che mira a realizzare un murale nel cortile della Scuola Deledda di Barriera di Milano a Torino, un luogo in cui vogliamo far esplodere il colore!
L'idea ha preso piede dalle iniziative promosse il 25 Novembre scorso in occasione della giornata contro la violenza sulle donne.
Da lì il proposito di trasformare uno spazio del quartiere in luogo simbolicamente dedicato al rispetto delle differenze e al dialogo tra i generi. I bambini della scuola per primi hanno iniziato a collaborare alla realizzazione di un murale in piccolo disegnato in basso lungo il camminamento del muro.
Sono solo i primi passi di un lavoro che poi verrà esteso alla parete più grande.
Il Comune di Torino ha piantumato gli alberi per contribuire alla trasformazione del luogo; nella parete grande sarà ripistinato il muro, acquistati i colori, noleggiato un elevatore mobile, selezionato un artista tramite un concorso pubblico.
L'artista sarà un professionista in grado di trasmettere l'importanza del valore della diversità tra i generi con forme e colori nuovi a beneficio dell'intero quartiere.
Vogliamo inaugurare il murale in occasione del prossimo 25 Novembre, aiutaci a portare avanti la nostra buona causa!

E' un'iniziativa delle Associazioni Rete Culturale Virginia e Sapere Plurale, in collaborazione con il Circolo Didattico Ilaria Alpi di Torino.

Pubblicato in Progetti
Giovedì 16 Maggio 2013 08:39

Gender & The City

Ha preso avvio il nuovo progetto di Sapereplurale, Gender & The City.

Finanziato dalla città di Torino nell’ambito del Progetto Urban – Cosa Succede in Barriera II – è un intervento di animazione culturale e sociale con un’ottica di genere nel quartiere Barriera di Milano, a Torino, oggetto di un articolato intervento di riqualificazione urbana.

alt

Perché?

L'approccio di genere è uno sguardo mainstreaming consolidato in ambito di progettazione e intervento sociale sia a livello nazionale sia comunitario europeo. Il genere è un costrutto sociale e culturale che influenza e connota non solo l'area di bisogni sociali specifici (legati a ruoli e compiti che dalla costruzione sociale del genere sono orientati, nel bene e nel male…), ma anche l'ambito relativo ai diritti, ai desideri e alle esperienze inerenti la qualità della vita, delle relazioni, della partecipazione attiva e creativa al proprio ambito sociale. Anche la dimensione dell'abitare un territorio, i suoi luoghi e tempi, e il suo tessuto relazionale sono a loro volta segnati dalle appartenenze di genere, che chiedono riconoscimento, protagonismo e voce, e concorrono a "disegnare le mappe" del territorio urbano e della sua organizzazione.

Pubblicato in Progetti
Mercoledì 15 Maggio 2013 14:03

Gender & The City

Ha preso avvio il nuovo progetto di Sapereplurale, Gender & The City.

Finanziato dalla città di Torino nell’ambito del Progetto Urban – Cosa Succede in Barriera II – è un intervento di animazione culturale e sociale con un’ottica di genere nel quartiere Barriera di Milano, a Torino, oggetto di un articolato intervento di riqualificazione urbana.

I primi appuntamenti

Pubblicato in Progetti

6 giugno 2013 dalle ore 16.30
Via Ternengo 3a - Torino
Il cortile della scuola Deledda
Un luogo per il quartiere

Un luogo di giochi e divertimento per i bambini e le bambine della scuola Deledda che fino a ieri ha avuto un solo colore, il grigio del cemento. Oggi un luogo dove sui muri stanno esplodendo i colori e in cortile il verde degli alberi. Un luogo di Barriera oggi dedicato a crescere libere e liberi, bambine e bambini, fuori da stereotipi e discriminazioni di genere. Un luogo che coinvolge anche i genitori, gli insegnanti e le donne e gli uomini del quartiere, per una cultura del rispetto delle differenze, delle pari opportunità e per un nuovo rapporto tra generi.

Programma

  • Inaugurazione del primo murale dipinto dai bambini e dalle bambine, dai genitori, dagli insegnanti , dagli studenti dell’Istituto Birago con la collaborazione del Museo d’Arte Contemporanea di Rivoli
  • Spettacolo di animazione teatrale “Il clown Andrea” prodotto dal laboratorio sui temi di genere condotto dal Teatro Carillon con le classi prime A e B della scuola Deledda
  • Spettacolo delle classi quarte prodotto dal laboratorio comunale Pagine in danza
  • Saggio di fine anno delle classi quinte Musica in film, a cura del Maestro Jimmy
  • Differenze ad alta voce: pagine scelte e lette da genitori, cittadini/e e insegnanti
  • Parole e storie delle differenze: stand di libri e idee per la lettura
  • Progetti-in-azione: stand informativo sui nuovi murales, lotteria e altre iniziative per sostenere il progetto murales nel cortile della scuola Deledda
  • Buffet e musica

alt

alt

Un cortile in festa, un cortile aperto è un’iniziativa nell’ambito del progetto Gender&the City (Bando URBAN Cosa succede in Barriera? II), promosso da Sapereplurale con Direzione Didattica Ilaria Alpi, Rete Culturale Virginia, Teatro Carillon, Istituto D. Birago, Donne&Futuro, Biblioteca Primo Levi, ASD Centrocampo, VideoCommunity, e la collaborazione di Action Aid.
Info Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Pubblicato in Schede progetti

6 e 20 maggio, 3 giugno 2013
Biblioteca Primo Levi, via Leoncavallo 17, Torino
Gruppo di lettura a cura dell’Associazione Sapereplurale,
con la collaborazione del Circolo Didattico Ilaria Alpi e la Biblioteca Primo Levi

alt

“Libere di crescere” è una conversazione di gruppo in tre tappe, una lettura ad alta voce come occasione per riflettere insieme attorno ai percorsi di crescita delle bambine, delle ragazze, delle donne, e alle sfide educative che ci aspettano, a scuola come in famiglia, nella società come nella comunicazione.

Nel gruppo il confronto, informale e interattivo, aperto a tutte e tutti, si avvale degli spunti offerti da tre romanzi scritti da donne in tre secoli diversi:

  • 6 maggio 2013 ore 17.15 (ri)Leggere “Piccole donne” a Torino, nel nuovo millennio, a cura di Susanna Ronconi, Sapereplurale (L.M. Alcott, Piccole donne, BUR, 2012)
  • 20 maggio ore 17.15, Ironiche (ma serie) impressioni. “Donne eccellenti”, a cura di Barbara Mapelli, Libera Università delle Donne di Milano (B. Pym, Donne eccellenti, La Tartaruga, 2005)
  • 3 giugno ore 17.15 Dove siamo arrivate? “Arrivederci piccole donne” a cura di Rosetta D’Ursi, Sapereplurale (M. Serrano, Arrivederci piccole donne, Feltrinelli, 2004)

alt

alt

La partecipazione è libera.
Per motivi organizzativi è gradita l’iscrizione.
Informazioni e iscrizioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , telefono 3394155985

Pubblicato in Schede progetti
Pagina 6 di 9