Sapereplurale

Lunedì, Dicembre 16, 2019

logo saperepluraleSaperi, competenze, pratiche e narrazioni nel sociale
E-mail: info@sapereplurale.net
Associazione di promozione sociale

facebookgoogle plustwitterrss

Violenza di genere e populismo penale

Il Seminario "Violenza di genere e populismo penale", che si è tenuto ...

Seminario Violenza di genere e populismo penale

CCVD (Coordinamento Cittadino contro la Violenza sulle Donne, Città di...

Lascia la porta aperta

PER NON DIMENTICARE. Racconti dalla notte dell'incendio In occasione ...

LiberAzioni 2019

Il Progetto LiberAzioni – Arti dentro e fuori dal carcere coinvolge pe...

LiberAzioni - Appuntamento del 15/10/19

Nell'ambito del Festival nazionale LiberAzioni, che promuove attività ...

Passeggiata di castello in castello

Nuova proposta di passeggiata Pavarolo-Bardassano (circa 7 km a/r) Du...

  • Violenza di genere e populismo penale

  • Seminario Violenza di genere e populismo penale

  • Lascia la porta aperta

  • LiberAzioni 2019

  • LiberAzioni - Appuntamento del 15/10/19

  • Passeggiata di castello in castello

I nostri consigli

La ricerca

recluse

Recluse.
Lo sguardo della differenza femminile sul carcere

di Susanna Ronconi e Grazia Zuffa
con contributi di
Stefano Anastasia, Maria Luisa Boccia, Franco Corleone, Tamar Pitch

Ediesse, 2014

Non sono molte, nel recente panorama italiano, le ricerche che indagano la detenzione femminile, e che soprattutto lo facciano con un approccio qualitativo, capace di dare parola alle protagoniste e ai significati che loro stesse attribuiscono all’esperienza della detenzione. Questo libro nasce dal desiderio di conoscere la soggettività delle donne detenute e dare ad esse voce, senza assecondare visioni “patologizzanti” del reato al femminile né facili stereotipi sulla “debolezza” delle donne detenute. Al contrario, lo sforzo è di rintracciare nelle loro biografie, nelle loro autoriflessioni e valutazioni due diverse “mappe”: quella delle sofferenze, dei fattori di stress e dei momenti critici indotti dalla carcerazione, da un lato; e dall’altro, quella delle risorse, delle strategie personali, in una parola della forza e dei fattori di tenuta, resistenza e resilienza dall’altro, che consente loro non solo di “tenere” durante la detenzione, ma anche, nonostante tutto,di apprendere e immaginare un futuro.

Per saperne di più: http://www.ediesseonline.it/catalogo/materiali/recluse


Il libro

androgino

L’androgino tra noi

a cura di Barbara Mapelli

Ediesse, 2015

L’androgino è tra noi: immagini tradizionali di femminilità e maschilità vengono continuamente erose e nello stesso tempo esasperate, esibite, proposte a modello; le vite di donne e uomini si avvicinano, condividono spazi e tempi in forme impensabili per il passato; si moltiplicano le ricerche di identità sessuali, che rifiutano ogni stabile definizione, propongono l’ambiguità o l’ambivalenza come scelte di vita, mescolano ironicamente i modelli, si mostrano ormai refrattarie a ogni integrazione univoca e binaria.

Per saperne di più: http://www.ediesseonline.it/catalogo/sessismoerazzismo/l-androgino-tra-noi

 


Il sito

diritti

Promosso da SocietàINformazione di Milano, il sito aggiorna puntualmente sullo stato dei diritti umani e civili nel mondo, con un focus particolare su Europa e Italia, adottando l’ottica secondo la quale oggi i diritti sono interconnessi e non più settoriali. Ambiente, conflitti, povertà, salute, lavoro, diritti civili e politici, discriminazioni di genere e culturali, giustizia e carcere sono tra i temi trattati. Oltre al quotidiano aggiornamento delle notizie e della documentazione accessibile on line, ogni anno viene pubblicato il Rapporto sui diritti globali: il 16° Rapporto (2018) è intitolato Un mondo alla rovescia.

Per saperne di più: http://www.dirittiglobali.it/