Sapereplurale

Domenica, Aprile 14, 2024

logo saperepluraleSaperi, competenze, pratiche e narrazioni nel sociale
E-mail: segreteria@sapereplurale.net
Associazione di promozione sociale

facebookgoogle plustwitterrss

Home News Lascia la porta aperta - 19 marzo 2023
Mercoledì 05 Aprile 2023 05:59

Lascia la porta aperta - 19 marzo 2023

Valuta questo articolo
(0 Voti)

Salone delle Arti – HUB CECHI POINT

È stato un successo di pubblico, grazie alle 250 persone presenti, lo spettacolo teatro/canzone Lascia la porta aperta, dedicato alle donne morte nella notte del 3 giugno 1989 nel carcere Le Vallette a seguito di un incendio che ha travolto le sezioni femminili. In quella notte sono state 11 le donne morte.

In aperura dello spettacolo anche il ricordo e la denuncia di tutti gli altri casi di morte e dei diritti negati di chi è oggi reclusa/o.

Una iniziativa promossa dall’Associazione Sapere Plurale di Torino patrocinata dal Comune di Torino, in cui sono intervenuti la Garante dei diritti delle persone private della libertà personale Monica Gallo e l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Torino Jacopo Rosatelli che hanno dato rilievo all’iniziativa e puntato sui diritti delle donne detenute e dei loro figli e sull’importanza della prevenzione soprattutto nei quartieri disagiati, anche attraverso luoghi di aggregazione come la casa del quartiere “Cecchi point”

Il Gruppo vocale “Gli Abbaini” ha realizzato, sulle testimonianze delle donne che si sono salvate quella notte, una narrazione irriverente e partecipata che ha sottolineato quanto sia fondamentale oggi non dimenticare. I testi dello spettacolo sono tratti dalla pubblicazione di Sapere plurale http://www.sapereplurale.net/images/PDF_DOC/perweb_booklet.pdf.

La regia e voce narrante di Olivia Buttaferro e la direzione artistica di Floriana D’Andrea hanno costruito uno spettacolo avvincente e profondamente coinvolgente che narra e denuncia quella tragica notte per invitare a riflettere criticamente sul carcere e sulla cultura della pena,

Una serata emozionante, il pubblico è rimasto in sala a lungo alla fine della rappresentazione e questo ci dice quanto sia importante una riflessione su cosa stia succedendo oggi nelle nostre carceri mantenendo la memoria di quanto è accaduto nel passato.

 

Associazione Sapere Plurale

“per non dimenticare”



19-3-23 3

19-3-23 5

19-3-23 6

19-3-23 4

19-3-23 1

19-3-23 2


Login to post comments